AIUTIAMO ATIK!

 

“Ciao, mi chiamo Atik ho sette anni e vivo in Marocco con la mia mamma, il mio papà, un fratellino di due anni e una sorellina piccola piccola. La mia passione è il calcio e il mio sogno è quello di diventare da grande un calciatore. Purtroppo da più di un mese mi trovo in ospedale. A causa di una grave malattia, il mio fegato è diventato duro come una pietra, i miei occhi e la mia pelle gialli e mi sento sempre stanco. Ho sentito la mia mamma parlare con i medici, le dicevano che per tornare a star bene ho urgentemente bisogno di un trapianto, ma che qui in Marocco non è possibile farlo.
Mamma preoccupata ha chiamato una zia in Italia che si chiama Clelia. Lei le ha parlato del Professor de Ville, un chirurgo molto bravo, e di Simona, un’altra zia che ci ha dato tutte le informazioni sull’Ospedale di Palermo, dove potrei forse fare il trapianto.
La mia mamma non lavora e il mio papà è muratore, ma lavora saltuariamente. Per il mio viaggio i problemi sono tanti. Zia Simona ha chiesto aiuto ai Flaying Angels, che si sono resi disponibili per portarmi con l’aereo in Italia. Una comunità marocchina si è offerta di occuparsi dei visti. Ma la mia tessera sanitaria copre solo una parte delle spese e senza copertura assicurativa non posso partire. Le zie si stanno dando molto da fare per aiutarmi. Vorrei uscire di qui subito e tornare a giocare con i miei amici nel campetto dietro casa, ma mi sento debole e mi prende la paura che questo non succederà mai…
Ora sono triste perché il tempo passa e non guarisco, mi è passato l’appetito, non voglio mangiare, voglio fare quello che fanno tutti i bimbi della mia età, andare a scuola, studiare e giocare tanto a pallone con i miei amici! “


Quello nella foto sono io e quello in alto a destra è il mio bellissimo pallone!!!

 


I commenti sono chiusi