IL CODICE DELLA SALUTE

 

Immagine amoreLe questioni che riguardano la salute ed il proprio stato psicofisico devono essere affrontate con saggezza ed equilibrio.
Il patrimonio genetico, la casualità e la medicina influiscono certamente sul nostro benessere, ma la nostra salute dipende in gran parte da noi stessi e dallo stile di vita che abbiamo scelto.
Solitamente le persone mature hanno profonda consapevolezza dei principi della salute, aggiornano le proprie conoscenze, sono in grado di prendersi cura di sé e di essere di aiuto agli altri.
Il farmaco che non deve essere sottovalutato è l’AMORE.
Chi sempre sente e dona amore ha veri vantaggi. Invece sentimenti opposti all’amore risultano essere un autentico veleno.
Gli scienziati confermano un’antica verità: l’amore nel nostro cuore ha effetti benefici sulla nostra salute mentale e fisica.
La fede e la speranza, insieme a pensieri ed emozioni prevalentemente positivi, mettono a disposizione una forza sorprendente anche nelle circostanze più difficili, e tale forza favorisce guarigione e successo vitale.
Credere infonde fiducia e coraggio, anche di fronte ad ostacoli apparentemente insuperabili, e consente di affrontarli in modo adeguato.
Vuoi essere sano e fortunato? Sappi vivere con gioia ogni istante, perché sai di essere nato per questo.
Disperarsi a causa di un problema è peggio del problema stesso. L’ansia è sempre inutile e dannosa.
Per aver cura della salute, bisogna vigilare su tutti e tre i suoi componenti: mente sana, corpo sano e vita sana sono fattori interdipendenti che interagiscono sul nostro benessere.
Vuoi esser sano? Guarisci l’anima, correggi il pensiero, rafforza il sistema nervoso, cura il corpo e migliora lo stile di vita.
Meglio tutelare la salute prima di perderla, piuttosto che tentare di salvarla quando è in pericolo!
Ecco perché la prevenzione è la regola d’oro della medicina. Nell’essenza della prevenzione rientrano l’apprezzamento per la salute, l’informazione, la prudenza, il sostegno e rafforzamento regolare….
La diagnostica tempestiva, le consultazioni mediche, le varie misure curativo-preventive (spesso praticabili a casa, semplici ed ampiamente disponibili) aiutano ad evitare o a superare numerose malattie.
Comunque la vera prevenzione dipende da ogni aspetto della nostra vita, in particolare dalle decisioni lungimiranti e dalle buone abitudini quotidiane.

famigliaUno dei regali più preziosi per i nostri figli, che influirà su tutta la loro vita, è suscitare in loro l’interesse per la cura della salute. Essenziale per questo è il buon esempio degli adulti.
Fondamentale per la prevenzione e la medicina è una sana alimentazione e questa non si basa su diete tristi o ricette complicate. Basta, in primo luogo, il rispetto delle semplici norme per la sicurezza del nostro pasto.
Queste norme, che dovrebbero essere conosciute da tutti, purtroppo spesso contrastano con le tradizioni diffuse o con le abitudini personali.
Nei Paesi in cui, mediante apposite campagne educative, sono stati corretti gravi errori nell’alimentazione, la gente, in genere, ha una salute più forte e vive più a lungo.
Meglio usare il cibo come un farmaco, invece di usare i farmaci come cibo.
Vuoi essere sano? Mangia in modo giusto! L’alimentazione non solo ristabilisce e cura, ma spesso, se usata in modo scorretto, fa male e favorisce le malattie.
Sono essenziali anche l’attività mentale e fisica, la respirazione profonda e calma, il sole, l’aria e l’acqua pura, l’igiene, la gestione dello stress, la consapevolezza dei veri valori della vita, la ricerca e lo sviluppo multilaterale, gli obiettivi ispiratori e le realizzazioni, la compagnia positiva, il sorriso, il piacere, la diversità….cioè tutto ciò che riguarda l’organizzazione naturale ed efficace della propria vita.
Il modo in cui viviamo si riflette sulla nostra salute. Non è quindi meglio essere persone attente, che sanno gestire la loro vita e sono abituate alle cose giuste? Uno stile di vita sano, senza cattive abitudini e rischi inutili, ci consente di restare liberi e di prendere il meglio dalla vita.

Le regole principali da osservare sono:

  1. Convincersi che la diagnosi è corretta e che ne conosciamo tutte le cause.
  2. Informarsi sufficientemente sulla natura della malattia e sui metodi efficaci per superarla, compresi i metodi alternativi.
  3. Prendere in considerazione il parere di più di uno specialista.
  4. Nella cura utilizzare un approccio diretto ai fattori che hanno provocato la malattia, alla conseguenza diagnosticata  e alla specificità del caso concreto.
  5. Può essere opportuno trarre le conclusioni e cambiare qualcosa nella vita.
  6. Coltivare la gioiosa sensazione della salute e della forza; attenersi con rigore al programma di cura scelto, tenendo conto che questo richiede precisione, fermezza, e a volte, nuovi tentativi e ingegno.
  7. Avvalersi dell’esperienza di altre persone che hanno affrontato situazioni simili, soprattutto di quelli che sono riusciti a superarle, trovando la forza nelle parole conosciute in tutto il mondo:
    “Non mollare mai!”

Creare un programma riuscito, seguirlo con insistenza e flessibilità, sono gli strumenti pratici per realizzare i nostri desideri, in particolare il desiderio di stare meglio al più presto.

A volte occorre decidere, se davvero vogliamo, i cambiamenti positivi, e capire su che cosa di fatto si può contare in questo mondo. Quale significato ha per te la vita, di crescita o di degrado? Consideri i cambiamenti della vita positivi o negativi?

Tanta gente è confusa. Altri, senza rendersene conto, hanno perfino rinunciato alla gratitudine, alla fede nel bene, ai buoni scopi, alla stessa idea di felicità e di successo, alle buone occasioni che si prospettano anche per loro.
Si è più concentrati sugli aspetti negativi, dolore, vanità, guai, fallimenti e disperazione. E tu?

Qualsiasi età abbiamo e qualunque circostanza si debba affrontare, esiste sempre un modo per trovare aiuto.
E c’è di più: esiste sempre un senso alla nostra vita.

 

Commenti chiusi