La storia di Kasen

1 anno di vita, sopravvissuto al trapianto e al Covid in pochi mesi

 

11/01/2021


Il caso di un bambino di Syracuse, nello Stato di New York. La famiglia: “Ha stupito i medici. È un miracolo”

Ha soltanto un anno di vita ma ha già vinto due grandi battaglie: quella del trapianto e quella contro il Covid-19. Si tratta della storia di Kasen Donerlson, bimbo statunitense di Syracuse, nello Stato di New York. A raccontarla è l’emittente americana Fox19.

Le vicissitudini del piccolo Kasen sono iniziate lo scorso anno quando, a soli due mesi di vita, i medici gli hanno diagnosticato una rara malattia del fegato chiamata atresia biliare. Da quel momento, per il bambino e la sua famiglia è iniziato un lungo percorso di cura. “Quando il suo fegato ha cominciato a peggiorare, abbiamo cercato ogni soluzione possibile”, ha detto Mitayah Donerlson, mamma di Kasen.

Per i medici la migliore strada e con più probabilità di sopravvivenza era il trapianto di fegato, un intervento di particolare difficoltà vista anche l’età del paziente. Poi lo scorso novembre, durante l’attesa di un donatore compatibile, la notizia che i genitori del bambino non avrebbero voluto ricevere: febbre alta e una diagnosi di positività al Covid-19 a dieci mesi di vita.

La mamma del piccolo paziente ha dichiarato: “Non pensavo che ce l’avrebbe fatta. Non pensavo che sarebbe stato in grado di superare il virus”. Eppure, dopo alcuni giorni trascorsi in ospedale, Kasen è guarito senza riportare conseguenze. “Ha stupito i medici. È una benedizione e un miracolo”, ha detto la famiglia del piccolo paziente.

A due settimane di distanza dalla guarigione, un’altra bella notizia: per il bambino c’era finalmente un donatore di fegato disponibile. Così Kasen è stato sottoposto a trapianto il 3 gennaio, superando l’intervento in maniera ottimale poche settimane prima del suo primo compleanno.

I commenti sono chiusi